Roberta Rossi

Avv. Roberta Rossi

Attività professionale e formazione

Avvocato penalista, abilitata al patrocinio dinanzi alla Suprema Corte di Cassazione, sin dall’iscrizione all’Albo incentra la propria attività professionale esclusivamente nel campo del diritto penale, ulteriormente specializzandosi poi nelle tematiche del diritto penale dell’impresa.

Nel 2012 ha dato vita con l’Avv. Massimiliano Annetta allo Studio Legale Annetta & Associati.

Laureata con 110 e lode presso l’Università degli Studi di Siena nel 2000, consegue nel 2004 la specializzazione in professioni legali presso la Scuola di specializzazione per le Professioni legali dell’Università di Firenze.

Ha una buona conoscenza della lingua inglese.

 

Attività accademica

E’ docente a contratto di diritto penale presso la Link Campus University di Roma nell’ambito del Master Universitario di I livello in Anticorruzione: un nuovo modello di etica pubblica. Risposte ordinamentali e nuovi protagonisti e del Master Universitario di II livello in Governo dei flussi migratori.

E’ stata docente di diritto penale presso la Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali dell’Università degli studi di Firenze.

E’ membro del Gruppo di studio di diritto penale del Sindacato degli Avvocati di Firenze nonché docente ai Seminari di tecnica di redazione di atti e pareri e ai Seminari di Tecnica di difesa delle parti nel procedimento penale di primo grado organizzati dal Sindacato degli Avvocati di Firenze

E’ stata inoltre docente al corso di abilitazione per l’iscrizione nelle liste dei difensori d’ufficio davanti al Tribunale dei minorenni organizzato dagli Ordini degli avvocati del Distretto della Toscana.

Numerosi i seminari ed i convegni ai quali ha partecipato come relatore, tra i quali si segnalano, a titolo esemplificativo:

Relatrice al convegno “La tutela della vittima nel solco delle indicazioni europee” organizzato dal Sindacato degli Avvocati di Firenze;

Relatrice al convegno “A che punto siamo? A tre anni dal d.l. 93/2013. Gli ammonimenti: questi sconosciuti?” Organizzato dall’Associazione Donne Giuriste d’Italia in collaborazione con il Comitato Pari opportunità dell’Ordine degli Avvocati di Firenze;

Relatrice al convegno “Il 7 e l’8: depenalizzazione e abrogazione. Prime riflessioni e spunti critici sui decreti legislativi n. 7/2016 e 8/2016” organizzato dal Sindacato degli Avvocati di Firenze e dalla Fondazione per la Formazione dell’Ordine degli Avvocati di Firenze;

Relatrice al convegno “Autoriciclaggio e reati tributari. Il perenne conflitto tra torsioni giurisprudenziali e sforzi di tipizzazione del legislatore” organizzato dal Sindacato degli Avvocati di Firenze e dalla Fondazione per la Formazione dell’Ordine degli Avvocati di Firenze;

 

Attività associativa

E’ membro del Consiglio Direttivo del Sindacato degli Avvocati di Firenze, Associazione territoriale dell’Associazione Nazionale Forense.

Ha partecipato, in qualità di congressista, al XXXIII Congresso Nazionale Forense.

E’ membro, su designazione della Camera Penale, della Commissione permanente per la formazione degli avvocati presso l’Ordine degli Avvocati di Firenze.

E’ stata delegato della Camera Penale di Firenze al Congresso nazionale dell’Unione Camere Penali tenuto a Parma.

E’ stata coordinatrice del coordinamento nazione avvocati istituito dall’allora Responsabile Giustizia del Partito Democratico Andrea Orlando e Responsabile carcere del PD metropolitano di Firenze.

 

Principali pubblicazioni

E’ Membro del comitato di redazione della rivista Notiziario forense

  • in corso di pubblicazione: (Poche) luci e (molte) ombre della riforma Orlando in Notiziario forense, 2017
  • La prostituzione minorile in AA.VV., I delitti contro la libertà sessuale, 2014, GIAPPICHELLI
  • L’emergenza carcere. Quando le disfunzioni del sistema violano i diritti dell’uomo in AA.VV. La Questione giustizia. riforma o disarticolazione del sistema?, Quaderno monografico della rivista Scelte Pubbliche edita dall’Associazione Romano Viviani, Firenze, 2011
  • Commento all’art. 3, comma 29, L. 94/09 in AA.VV., Il pacchetto sicurezza, 2010, DIKE
  • Sulla motivazione giurisdizionale delluso personale delle sostanze stupefacenti, in AA.VV. Cassazione penale 2009, 2009, Edizioni CieRre
  • Le novità in materia di vandalismo e danneggiamento, Speciale pacchetto sicurezza, in Strumentario Avvocati, 2009, n. X
  • La richiesta di una buonuscita al fine di recedere dal contratto di locazione non integra il reato di estorsione, in Strumentario avvocati, 2009, n. VII/VIII
  • La detenzione di un quantitativo di sostanza stupefacente superiore ai limiti massimi indicati del decreto ministeriale non fonda una presunzione di colpevolezza dell’imputato, in Strumentario avvocati, 2009, n. VI
  • L’interesse a ricorrere in Cassazione avverso le pronunce de libertate alla luce della novella legislativa introdotta al comma 1 bis dell’art. 405 c.p.p., in Strumentario avvocati, 2009, n. III;